^ The Future is Now ^

Scheda Madre Asrock P67 Transformer

Transformer P67

La piattaforma LGA 1156 ha elevate prestazioni, ma ha messo fine alle possibilità d’aggiornamento della piattaforma LGA 775. Gli appassionati con budget limitato potevano accedere ai vantaggi dell’architettura Nehalem, ma tutti gli altri aspetti del design erano rimasti invariati:
Il controller PCI-Ex 2.0 nella CPU offriva una latenza inferiore, ma era armato di solo 16 linee, in grado di supportare, al massimo, due schede video. Inoltre, il cosiddetto link PCIe 2.0 lavorava a metà del bit rate originario, cioè 2.5 GB/sec. Questa scelta influenzava i controller SATA 6 GB/sec e USB 3.0, che si ritrovavano a funzionare a prestazioni dimezzate.
Nonostante questo, una piattaforma LGA 1156 permetteva di assemblare un sistema a singola GPU dalle elevate prestazioni, anche se i limiti del bandwidth del P55 rimangono.

Una motherboard P67, per funzionare, DOVREBBE richiede un processore Sandy Bridge. ASRock invece vi permette di cambiare motherboard, senza cambiare CPU.

Con lo scopo di creare un design efficiente per quanto riguarda dimensioni e consumo energetico, Intel ha deciso d’integrare il generatore di clock, solitamente presente come IC separato sulla motherboard, all’interno della CPU. Questa scelta impedisce d’impostare singolarmente le frequenze dei vari componenti della motherboard. Cambiare il BCLK di base significa overcloccare tutti i componenti collegati, che possono diventare quindi un problema per la stabilità in scenari di overclock. Chiunque sia interessato all’overclock dovrà pagare un prezzo extra per una CPU K, che offre i moltiplicatori sbloccati.

Oltre alla velocità, l’interfaccia DMI è rimasta invariata rispetto a quella del P55. ASRock ha dedotto che i segnali di comunicazione fossero gli stessi, e che quindi bastasse aggiungere un PCH P67 a una motherboard P55 per creare un prodotto funzionante, e così è stato.

Quando si tratta di combinare differenti generazioni di hardware, ASRock è l’ eccellenza. È stata la prima a implementare le porte USB 3.0 per il pannello frontale, e anche la prima ad abbandonare il connettore floppy. Ottima la combinazione PCIex/AGP e CPU SingleCore/DualCore addirittura QuadCore sulla ben nota 4CoreDualSata2.

Oggi Asrock combina i due mondi P55-P67 con la motherboard P67 Transform, la cui principale mancanza è il supporto per il secondo slot PCI Express x16, necessario per configurazioni a doppia scheda grafica SLI o CrossFire. Al suo posto ha integrato però(e ci si può straaccontentare…passateci il termine) un controllo PCIe to PCI (ASMedia ASM1083), che abilita due slot PCI, non più supportati dal P67. Completano la dotazione alcuni fori di fissaggio per dissipatori LGA 775, che facilitano l’aggiornamento di un sistema più datato.

In definitiva chi vuole le caratteristiche comprese nei nuovi chipset, senza voler cambiare la CPU, potrà affidarsi ad ASRock. La P67 Transformer offre un controller SATA 6 GB/sec integrato nel chipset, e abbastanza bandwidth PCIe per sprigionare le piene potenzialità della connessione USB 3.0. Questa scelta è l’ideale per chi già possiede un Core i7 di “vecchia generazione” per esempio, ma necessita delle altre funzioni presenti nel P67. Lo sviluppo continuo del BIOS potrebbe portare i controller della scheda a prestazioni alla pari di quelle offerte dai prodotti LGA 1155. Questa soluzione di Asrock permette al consumatore di avere più strade da percorrere per i loro Upgrade.

Per saperne di più sulle prestazioni vi aspettiamo sul Nostro Forum…

Thread Ufficiale dedicato alla Scheda madre Asrock  Transformer P67: clicca qui Transformer P67…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...